Progetto Integra
0%

Progetto Integra

Integrazione e cittadinanza europea per le giovani generazioni tra innovazione e tradizione

Dati relativi al Progetto: Progetto INTEGRA – Integrazione e cittadinanza europea fra le giovani generazioni, tra innovazione e tradizione –  Avviso “Giovani per il sociale”. Avviso pubblico per la promozione ed il sostegno di azioni volte al rafforzamento della coesione sociale ed economica dei territori delle Regioni obiettivo convergenza, tese al potenziamento degli interventi diretti ai giovani e finalizzate all’inclusione sociale ed alla crescita personale.
Ente Proprietario del Servizio: Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del servizio civile
Procedura di affidamento: Avviso pubblico con istituzione di apposita commissione per espletare una procedura di valutazione e selezione delle migliori proposte progettuali con stipula Convenzione (si allega Avviso pubblico e Convenzione).
In sintesi: La prima azione, identificata come Macrofase 1, ha coinvolto operazioni di conoscenza e delucidazioni circa il piano operativo (gestione e coordinamento generale e specifico), così da agire in coerenza con quanto previsto e coordinare le diverse professionalità verso una comunione d’intento e d’intervento. La Macrofase 2 ha invece riguardato la comunicazione esterna, destinata agli organi canonici di diffusione (giornali, siti web, blog, radio) e veicolata attraverso contenuti informativi interamente riprodotti dall’equipe operativa. Le azioni di sensibilizzazione, rivolte al tessuto sociale del territorio cittadino, hanno beneficiato del supporto di materiale web e cartaceo (brochure, locandine, volantini). Per ciascuna operazione attuata sono stati attentamente monitorati i risultati immediati e a breve periodo, così da implementare e perfezionare ogni operazione finalizzata a ottimizzare la resa. La fase precipua all’operatività sul campo, concreta e tangibile nell’interlocuzione con gli attori partecipativi, è la Macrofase 4. In essa sono stati avviati i laboratori veri e propri, unitamente alla formazione professionalizzante e alla somministrazione del bando del Premio Letterario.

Infine il Progetto con termine nel Luglio 2017 attiverà altre azioni con annesse attività di premialità sempre rivolte a minori dal titolo:

  1. Educazione interculturale e relazione consapevole
  2. Cittadinanza europea attiva
  3. Cibo e tradizioni
Contattaci
  • Via Arpino, 39 - 80026 Casoria (NA)
  • Tel: (+39) 081 75 95 853 Fax: (+39) 081. 19143354
  • info@cooplarete.com
  • (+39) 340 34 76 019

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Prevede azioni integrate (seminari, laboratori, concorsi artistico-letterari, eventi di diffusione) di dialogo fra le giovani generazioni, soprattutto se appartenenti a differenti culture antropiche, etniche e religiose.

L’applicazione di buone prassi legate alla cittadinanza attiva saranno il canale privilegiato per comunicare e interconnettere tutti gli attori del progetto. Il confronto, la tutela della valorizzazione dell’identità culturale e della tradizione, la promozione dei processi di integrazione e intercultura, l’inclusione sociale e occupazionale, saranno tutte tematiche centrali, veicolate dall’uso delle nuove tecnologie e dalla diffusione del concetto fondante di cittadinanza attiva europea.

Le azioni si svilupperanno in un’ottica di rete fondata sulla preziosa e costante comunicazione con il Centro di Giustizia Minorile, con i Servizi Sociali, con le scuole coinvolte nel Progetto e con le famiglie (e tra le famiglie e la scuola), così da individuare un percorso operativo considerato più consono alle esigenze precipue di progetto e utenti. Il reclutamento dei partecipanti si avvarrà pertanto di segnalazioni, indicazioni e suggerimenti dei principali interlocutori coinvolti nelle attività.

Favorire lintegrazione scolastica e socio-culturale dei giovani immigrati; formare (e informare) all’alterità attraverso la conoscenza e la partecipazione attiva ai modelli integranti di diversità culturale; veicolare un comportamento sociale orientato all’inclusione e alla prevenzione/risoluzione di potenziali conflitti; stimolare il senso critico e il confronto culturale, favorendo il senso costruttivo di differenze e contaminazioni; sensibilizzare i giovani italiani, gli stakeholder del territorio, e la popolazione tutta nel processo di integrazione; trasferire competenze tecnico-professionali sulle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione.

Circa 140 minori e giovani, di età compresa tra i 14 e i 35 anni, in particolare donne e giovani immigrati, soprattutto se fuoriusciti dai sistemi scolastici e formativi, privi di titoli di studio e di un’occupazione.

Famiglie, insegnanti, operatori del settore pubblico e/o privato, nonché l’intera comunità territoriale, che usufruirà, per effetto moltiplicatore, delle azioni progettuali.

Percorsi sulla diversità e sulla cittadinanza europea:

  • Educazione interculturale e relazione consapevole: esperienza gruppale (non sono previste acquisizioni di contenuti frontali e lineari) di reale comunicazione e scambio, attraverso spazi di confronto reciproco e riflessione, a sostegno di integrazione e valorizzazione della diversità.
  • Cittadinanza europea attiva: stimola la partecipazione attiva dei giovani alla vita politica, sociale e culturale, promuovendo azioni di aggiornamento (anche multimediale) e programmi di scambio e conoscenza (cittadinanza attiva) con altri giovani d’Europa e del mondo.
  • Cibo e tradizioni: esplorazione culturale e antropologica attraverso l’indagine culturale e l’analisi di tipicità e peculiarità del mondo gastronomico.

Concorsi tematici sull’ integrazione culturale, in particolare sulla tematica dell’inserimento sociale e territoriale del contesto dell’isola di Nisida.

  • 14-17 anni. I primi 10 classificati riceveranno un notebook.
  • 18-35 anni. I primi 10 classificati riceveranno un viaggio tematico, comprensivo di iniziative legate al mondo dell’integrazione interculturale, in una capitale europea.

FORMAZIONE PROFESSIONALIZZANTE SULLE NUOVE TECNOLOGIE DI COMUNICAZIONE E INFORMAZIONE

trasmissione del sapere tecnologico a giovani con scarse abilità in ambito tecnologico. I partecipanti acquisiranno gratuitamente le attuali certificazioni informatico/multimediali riconosciute (Passaporto Informatico Europeo).

LABORATORI ATTIVI

Educazione interculturale e relazione consapevole

Iniziato il 4 aprile, il laboratorio terminerà il 29 luglio. Articolato in 4 percorsi da 160 ore ciascuno (con una media cadenzata in un incontro settimanale), per un monte ore complessivo pari a 640. Le risorse umane impiegate da progetto saranno 2, con una media di 8/10 partecipanti per ciascuno dei 4 percorsi e per un totale di partecipanti pari a circa 40.

cooplarete-progetto-integra-Educazione-interculturale-e-relazione-consapevole

Formazione professionalizzante sulle nuove tecnologie di comunicazione e informazione

Iniziato il 4 aprile, il laboratorio terminerà il 29 luglio. L’intervento prevede 4 percorsi da 80 ore ciascuno, per un totale complessivo di 320 ore. Ogni percorso estinato a 10 partecipanti, coadiuvati da 2 risorse umane impiegate.
L’identità dell’azione formativa si basa sui concetti di inserimento sociale e integrazione. A supporto di un’utilità pratica e concreta dell’iniziativa a possibilità di accesso gratuito a un percorso di studi riconosciuto, grazie all’ottenimento delle attuali certificazioni in ambito multimediale – Passaporto Informatico – così da validare le nozioni somministrate durante la fase di studio con titoli adeguati agli attuali standard curriculari europei.

cooplarete-progetto-integra-corso-2

Bando Premio Integra e richiesta di partecipazione

cooplarete-progetto-integra-corso-3